Valentino Rossi ha conquistato la pole position nel Gran Premio d’Italia sul circuito del Mugello, settimo atto del mondiale della MotoGP 2018. Suo il nuovo record della pista. Alle sue spalle Jorge Lorenzo e Maverick Viñales. Bene anche Iannone, quarto, e Petrucci, quinto. Giornata così così per Dovizioso, soltanto settimo.
 
Q1, RISCHIA VINALES - Competono nella Q1 Viñales, Miller, Pedrosa, A. Espargaró, Nakagami, Syahrin, Rabat, Pirro, Abraham, P. Espargaró, Redding, Bautista, Smith, Lüthi e Simeon. Promettente l’avvio di Viñales, primo. Seguono Rabat, Miller e Pol. In crisi nera Daniel Pedrosa. Spagnolo solo un lontano parente rispetto alla convincente prova sfoderata sul circuito di Le Mans.
Risente, evidentemente, ancora dell’infortunio al polso. Colpi di scena all’ultimo giro: Miller batte il tempo di Viñales e solo per un soffio Rabat non beffa lo spagnolo.
 
MAGICO DOTTORE - I qualificati per il Q2 sono pertanto Miller e di Viñales. Si aggiungono a Marquez, Iannone, Rossi Lorenzo, Zarco, Petrucci, Crutchlow, Morbidelli, Rins, Dovizioso, Miller e Viñales. Pronti via e Jorge Lorenzo passa in testa. Leadership mantenuta per poco: Marquez segna il record della pista. Ma le emozioni non finiscono qui. Iannone riesce addirittura a far meglio del Cabroncito. Un botta e risposta entusiasmante. E nei minuti conclusivi Rossi compie il capolavoro: 1’46″208, nuovo primato della pista toscana. In prima fila con lui Jorge Lorenzo e Maverick Viñales. Quarto Iannone, quinto Petrucci, sesto il leader della classifica piloti, e campione in carica, Marc Marquez. Andrea Dovizioso aprirà la terza fila al fianco di Cal Crutchlow e Johann Zarco. Quella di oggi è la prima pole di Rossi da due anni a questa parte, la 65esima in carriera. E' il più anziano di sempre a centrare una pole position nella classe regina.