3
L'ex allenatore dell'Inter José Mourinho è intervenuto nel corso di un evento organizzato presso la sede della Lfp, la Lega calcio spagnola: "Sono venuto in Spagna perché volevo allenare il Real Madrid, e poiché volevo provare a essere il primo allenatore a vincere il campionato inglese, italiano e spagnolo; sono arrivato con quella precisa idea in mente. Mercato? Aspettiamo sempre il sale e il pepe del mercato estivo, la gente si concentra molto sulle novità; ma sono gli altri giocatori quelli che danno stabilità e visibilità, oltre alla credibilità che rende le leghe migliori o peggiori. La lega spagnola, la Premier, sono ciò che sono grazie a coloro che vivono e giocano tutta la loro carriera nella stessa lega. Eto'o? Samuel ha giocato per me e contro di me, e ho imparato da lui come giocatore e anche giocando contro di lui ho imparato molto. Quando giochi contro giocatori molto bravi, e io ho avuto quella fortuna, impari così tanto su come ti preparerai a giocare contro di loro. Gli devo entrambe le cose".