Commenta per primo

José Mourinho ne sa una più del diavolo, ma stavolta potrebbe non farla franca. Nel finale della gara di Champions League vinta 4-0 ieri sera ad Amsterdam contro l'Ajax, il tecnico portoghese del Real Madrid ha ordinato a Sergio Ramos e Xabi Alonso di farsi espellere.

Perché? Semplice. I due nazionali spagnoli erano già ammoniti e in questo modo salteranno per squalifica l'ultima partita del girone contro l'Auxerre (ininfluente in quanto il Real Madrid ha già la certezza del primo posto davanti al Milan) tornando poi a disposizione per gli ottavi di finale senza la diffida sulle spalle.

Dopo essersi consultato con Chendo, Mou ha parlato con il secondo portiere Dudek, che ha trasmesso il messaggio a Casillas, il quale ha poi provveduto ad informare Sergio Ramos e Xabi Alonso. Questi ultimi hanno volontariamente ritardato la battuta di due calci piazzati, 'costringendo' l'arbitro a sventolare il secondo cartellino giallo per perdita di tempo. Nel dopo gara lo Special One ha bluffato, fingendosi arrabbiato con i suoi giocatori per le due espulsioni rimediate.

L'Uefa ha aperto un'indagine sul caso: una punizione esemplare sarebbe quella di infliggere due giornate di squalifica ad entrambi i nazionali spagnoli. In questo modo Mourinho farebbe la figura del 'pirla' (senza offesa, giusto per citare un termine a lui tanto caro) altrimenti la passerebbe liscia confermandosi l'allenatore più furbo del mondo. Chi l'avrà vinta?