80
Renato Sanches è rinato al Lille. Quattro anni fa era uno dei giovani  talenti più entusiasmanti in Europa. Il Bayern Monaco lo aveva pagato tanto,  35 milioni di euro, e le aspettative erano alte. Ma l’esperienza in Baviera, così come quella successiva allo Swansea, si è rivelata un flop. Il ragazzo nato ad Amadora 23 anni è ripartito da un contesto probabilmente più basso rispetto alle sue qualità e non ha più deluso. Anzi, si è preso la scena con tutto il meglio del suo repertorio: si muove di continuo da un lato all’altro dal campo per farsi dare la palla e incidere sulla manovra con meno elettricità rispetto al passato ma più ordine e ritmo.


Ascolta "Mourinho vuole una grande Roma: Sanches obiettivo primario. La richiesta del Lille e la verità sul Milan" su Spreaker.


CI PENSA LA ROMA- I Friedkin, con l’arrivo in panchina di Jose Mourinho, hanno dato un segnale tangibile al calcio italiano. L’idea è quella di costruire una Roma giovane e forte, che possa dare fastidio a tutti. E l’elemento giusto per alzare la qualità del centrocampo è proprio Sanches. La proprietà statunitense sembra orientata a dare il via libera alla trattativa sotto la regia di Jorge Mendes. Il Lille lo valuta oltre 30 milioni di euro, consapevole che in estate arriveranno delle proposte anche da diversi club della Premier League che hanno manifestato un certo interesse. 
LA POSIZIONE DEL MILAN- Nei giorni scorsi il nome di Renato Sanches è stato accostato anche al Milan. Allo stato attuale i rossoneri non sono orientati a fare un investimento importante per il centrocampo. Nei piani c’è la valorizzazione di Sandro Tonali, un investimento sul quale i rossoneri fanno affidamento soprattutto in vista della prossima stagione.