Commenta per primo

E' ancora polemica tra il Comune di Milano e il presidente del Museo dello sport di Milano. L'ennesimo botta e risposta è andato in scena negli ultimi giorni, dopo la Giunta comunale dello scorso week end. «Purtroppo si continua a fare una grande confusione - ha detto Onorato Arisi, presidente del Museo dello Sport - perché a differenza di quanto sostenuto dall'assessora Bisconti i 600.000 euro di cui ha parlato non erano destinati al Museo dello Sport. Quei soldi dovevano servire alla riqualificazione di un’ala della Piscina Cozzi, che noi poi, come Museo dello Sport, avremmo preso in affitto, e non alla realizzazione ed apertura dello stesso. Il Museo è sempre stato progetto esclusivo di Autentico Sport Srl, il Comune si era impegnato a metterci a disposizione i locali, e, lo ripeto ancora una volta, non gratuitamente. Continuiamo a lavorare affinché il prima possibile la città di Milano possa avere il suo tempio dello sport, come le più importanti città del mondo. È però diventato veramente noioso continuare a smentire che il Comune di Milano avrebbe finanziato il Museo dello Sport. E visto che gli accordi, gli atti e le firme non sono stati rispettati, si rispetti almeno questa verità!».