100
Convocato per la tournée cinese a differenza di Mauro Icardi, ma comunque fuori dal progetto dell’Inter. Il giocatore in questione è Radja Nainggolan, fortemente voluto la scorsa estate da Luciano Spalletti e scaricato da Beppe Marotta e Antonio Conte ora. L’Inter vuole venderlo, la decisione è già stata presa e comunicata al belga e al suo entourage. Nonostante la sua partenza per l’Asia, il Ninja resta sul mercato. L’ex Roma vuole un posto in cui sentirsi a casa, una destinazione che gli dia li stimoli di cui ha bisogno dopo quanto successo con l’Inter. La meta è una sola, il posto del cuore del belga: Cagliari. Nainggolan è disposto anche a lasciare l’Inter in prestito e non a titolo definitivo per tornare nella sua amata Sardegna. L’Inter da settimane riflette sulle condizioni per la sua partenza, tra il costo a bilancio e l’importante ingaggio che percepisce. 

CIFRE E CONDIZIONI - Il ritorno di Radja Nainggolan al Cagliari è una possibilità seria, che affascia anche il presidente Giulini, desideroso di far sognare la piazza dopo il doloroso addio di Nicolò Barella, finito proprio all’Inter. Acquistato per 38 milioni complessivi nell’estate 2018 dalla Roma nello scambio con Davide Santon e Nicolò Zaniolo (valutati 14 milioni di euro), il Ninja al 30 giugno 2019 aveva un valore di circa 29 milioni di euro a bilancio. Questa, dunque, è la cifra fissata dall’Inter per cederlo a titolo definitivo senza fare una minusvalenza, ma al momento nessun club sembra disposto a versarla e lo stesso discorso si può fare per una cessione in prestito con obbligo di riscatto (la cifra scenderà a 19 milioni il prossimo 30 giugno). Le strade più percorribili per il Cagliari sembrano dunque essere due su tutte: il prestito secco e il prestito oneroso. ​Il Ninja ha un contratto da 4,5 milioni a stagione e il club nerazzurro non vuole rimetterci: Marotta e Ausilio cercano una squadra disposta ad accollarsi la cifra di ammortamento del bilancio (i famosi 9 milioni per il prestito).​ Domenica la squadra tornerà dalla Cina, nei giorni seguenti Inter e Cagliari torneranno a parlare. Non più di Barella, ma di Nainggolan.