Commenta per primo

'Ho visto gli allenamenti della Fiorentina prima della gara contro il Parma e ho riscontrato grande gentilezza da parte dello staff tecnico gigliato. Provo simpatia per Montella, e ho apprezzato molto il suo lavoro. Il gruppo che lavora con il tecnico viola lo fa con molta serietà, concentrazione e quel pizzico di divertimento che serve sempre. Pasqual e compagni sono particolarmente convinti del proprio lavoro, e Jovetic l'ho visto bene. Forse il montenegrino non sta attraverso il periodo migliore ma ha ambizione e volia di allenarsi'. Così l'ex attaccante Giuseppe Galderisi, ospite ai microfoni di Radio Toscana.

'La squadra viola anche contro l'Inter ha occupato bene il campo, Pizarro è quello che detta i tempi: manca forse qualcosa a livello offensivo, e ritengo fondamentale il ritorno di Aquilani. Milito? Mancherà molto sia per la sua applicazione tecnica che per la sua serietà. Tornerà in campo, ne sono convinto, perché quando ci sono momenti duri uno come lui ha voglia di dimostrare tutto il suo carattere. Stramaccioni dovrà stravolgere il proprio attacco, chiedendo un sacrificio a tutta la sua linea offensiva. Determinante sarà il rendimento di Palacio, l'affiatamento di Cassano, e l'inserimento di Kovacic. Il rigore di Osvaldo? Ho fatto peggio di lui: tirai un penalty a San Siro che fu parato da Biscazzoni, e per poco non subimmo un contropiede della Sampdoria. Il rigore è una brutta bestia, comporta grande concentrazione e massima serenità'.