8
Secondo il Corriere dello Sport, il presidente del Napoli ha deciso che la sua squadra sarà in ritiro da oggi fino alla partita col Genoa: "Aurelio De Laurentiis scende in campo e spinge il Napoli a guardarsi dentro, ad analizzarsi: tutti in ritiro, sin da stasera, per prepararsi a quella che Insigne ritiene la «partita della vita»; e fino a domenica, quindi fino a dopo la partita di sabato con il Genoa, perché il campionato non può finire adesso, quando siamo al quattro di novembre, e se ne sono andate dieci giornate, c’è (almeno) la qualificazione in Champions League da conquistare e poi si vedrà.  Roma-Napoli è una ferita che si è aperta e sanguina ancora, richiede interventi immediati, senza indugi, perché è la natura stessa della partita a spingere alla riflessione: ventotto minuti vuoti, sino al rigore parato da Meret, poi diciassette, quelli fino al riposo, in cui vengono costruite sette conclusioni, tra cui quelle della traversa-palo in polacco, frutto dello stacco di Milik e della rasoiata dal limite di Zielinski. Ma è una reazione a strappi, compare e sparisce, e poi c’è l’esito finale, la classifica che preoccupa, gli obiettivi che sfumano e questa condizione di distacco di alcuni che riconduce al marzo del 2015, quando, dopo la sconfitta in coppa Italia con la Lazio, ci fu De Laurentiis a condire le proprie considerazioni sulla «città tentatrice», optando per un periodo a Castel Volturno"