Commenta per primo

I lamenti prepotenti di Massimo Moratti, il quale si fa prima vittima dell'ingiustizia poi reagisce da padrone del vapore strillando 'quel Rocchi lì non voglio più trovarmelo di fronte', imitando alla perfezione la coppia Giraudo-Moggi che tanto detesta; e come i suoi eterni nemici sollecita i cortigiani a levare alti lai su diversi fronti, facendo ricordare anche i torti - più presunti che veri - subìti addirittura da Mancini. Per fortuna - noto - non ha chiuso Rocchi nel cesso di San Siro.

Immagino che alla fine di questo Tour del Pianto chiederà alla Federazione un risarcimento ufficioso o ufficiale, forse addirittura il secondo scudetto della Juve moggiana per compensare l'ingiusta sconfitta di sabato sera celebrata tuttavia con curiale correttezza da Claudio Ranieri che, essendo uomo di calcio, non ha potuto ignorare i meriti del Napoli e la qualità dei suoi giocatori e del suo tecnico. La vergogna ha sempre un limite. Il prossimo match dell'Inter sarà a Catania: Clamoroso al Cibali?

(Il Roma)