34
Aurelio De Laurentiis è abituato al cinema, ci lavora da una vita. I colpi di scena sono il suo pane quotidiano, lo stimolo a stupire non gli è mai mancato. Nulla potrà forse superare l’annuncio dell’acquisto di Inler, presentato nel 2011 su una nave da crociera con indosso una maschera da leone. Lo sbarco di ieri pomeriggio a Dimaro, in elicottero, degli agenti di Pepé è comunque un coup de théâtre non indifferente. Archiviato l’incontro, i contatti tra il Napoli e l’entourage del giocatore sono proseguiti oggi.

NUOVA OFFERTA - Al termine del meeting filtrava un cauto ottimismo, poco più. De Laurentiis e Giuntoli hanno ascoltato le richieste di Samir Khiat e collaboratori, le hanno registrate e si sono rimessi al lavoro, nient’affatto convinti. 5 milioni di euro a stagione al giocatore e altri 5 milioni (se non qualcosa in più) di commissioni agli agenti: troppo, secondo la dirigenza partenopea. Che però non molla, anzi rilancia, seppur al ribasso. Secondo quanto appreso da calciomercato.com il Napoli ha presentato una nuova proposta agli agenti di Pepé: ingaggio da 3,5 milioni di euro a stagione, con bonus per arrivare ad un totale di 4 milioni. La distanza economica non è eccessiva, ma c’è da trovare un accordo anche sulle commissioni da elargire agli agenti dell’ivoriano. 
ACCORDO VICINO - Con il Lille non dovrebbero esserci problemi. De Laurentiis ha parlato con Gerard Lopez, il patron del club francese. La trattativa è ben avviata: l’offerta del Napoli, 60 milioni più il cartellino di Ounas, soddisfa i transalpini. Non è ancora tutto definito, vanno limati piccoli ma determinanti dettagli. Ma, qualora arrivasse il sì del giocatore, a catena dovrebbe arrivare la definizione dell’affare tra club. Lunedì Pepé rientrerà dalle vacanze estive, intanto i contatti tra le parti andranno avanti. Non c'è tempo da perdere: l'Arsenal ha proposto un ingaggio importate al giocatore e commissioni pesanti agli agenti, il Manchester United resta una minaccia da tenere in considerazione, più defilato ma comunque presente anche il Bayern Monaco. Ma in pole, al momento, c'è il Napoli.