3
'L'Athletic Bilbao? Loro sanno fare tutto, pressing, ripartenza, possesso, e si conoscono da tanti anni: tatticamente sarà una gara interessante, e ci sarà grande intensità'. Lo ha dichiarato poco fa in conferenza stampa il tecnico del Napoli Rafa Benitez. 'Quando si gioca questo tipo di partite sappiamo che non prendere gol è importante, ma comunque ci sarà una seconda gara; il San Mames è uno stadio mitico, ma il San Paolo è uguale - ha affermato lo spagnolo -. I nostri tifosi devono capire che se uno fa un errore bisogna aiutarlo, anzi i giocatori vanno aiutati soprattutto quando fanno un errore. La nostra squadra non può essere al 100% dopo il Mondiale, molti sono tornati tardi, ma abbiamo fatto il massimo. Higuain? Sta bene, ma non possiamo dire che sta al 100%. Può darsi comunque che l'80% sia abbastanza per fare la differenza: per noi è un giocatore fondamentale. Hamsik? Sono molto soddisfatto del suo spirito, sin dal primo allenamento. Sono convinto che farà bene dopo l'ultimo anno, ho visto tanto impegno e con la sua qualità e tutto più facile. Michu? Sta migliorando, dopo qualche problema avuto l'anno scorso è importante per lui allenarsi con intensità. Zuniga, Ghoulam e Britos? Chi è più avanti avrà più possibilità di giocare domani e durante il campionato. Da queste due partite dipenderà il futuro della società, che è già brillante, ma può esserlo ancora di più se andremo in Champions con le grandi squadre. Non possiamo dire che si deve vincere per forza. Io sono convinto che se giochiamo come con Barça e Psg possiamo vincere contro chiunque, ma il calcio è questo, una palla può entrare o meno, l'importante è avere fiducia. Il preliminare è fondamentale dal punto di vista economico e dell'immagine, ma non significa che senza Champions non possiamo crescere lo stesso. In ogni caso avremmo scudetto, Coppa Italia o Europa League. L'Athletic dice che non ha nulla da perdere, da noi invece sembra una tragedia: non nascondiamo che sia fondamentale, ma non è la fine della società. L'esito di questa doppia sfida non cambierà il nostro mercato; forse cambierà la percezione del Napoli da parte di qualche giocatore, ma devono essere convinti al di là di questo...'.
Get Adobe Flash player