Commenta per primo
In occasione della presentazione della barca targata Dooa di Piersimone Volpe, che parteciperà al campionato italiano e mondiale di offshore, c'è stato anche il tempo per parlare di calcio con alcuni giocatori del Napoli, presenti grazie al connubio che c'è tra la società azzurra e la Dooa, partener ufficiale dei partenopei. Tra questi, il capitano Paolo Cannavaro, che si è concesso alle domande dei cronisti. Questa che si è appena conclusa è stata un'annata splendida: quale il ricordo più bello? 'La vittoria sulla Juventus, andare sotto di due gol e poi rimontare è stato incredibile. Sarà impossibile dimenticare l'abbraccio dei tifosi che si sono stretti intorno a noi'. L'obiettivo è stato raggiunto, il prossimo? 'Spero che questo sia solo un punto di partenza, ora dobbiamo prepararci ad una stagione non semplice perché saremo su più fronti'. Ora ci sono le vacanze: un po' di rammarico per non essere tra i convocati del Mondiale? 'L'affetto dei tifosi è fantastico ed è come esserci andato. Mi hanno spinto e hanno sperato ci fossi, e questo mi basta. Tiferò Italia con tutta forza'.