97
Il pensiero che resta fisso sulla corsa scudetto, nonostante l’ennesimo brutto passo falso casalingo contro la Fiorentina, ma proiettato in parte anche al futuro prossima e ad una stagione che rappresenterà a modo suo un momento di svolta. Perché sarà la prima senza Lorenzo Insigne, lo storico capitano che ha deciso di chiudere con la squadra della sua città e col calcio europeo per volare oltreoceano, destinazione Toronto e MLS. De Laurentiis e Giuntoli non hanno perso tempo nella ricerca e nell’individuazione del sostituto, chiudendo in poche settimane l’accordo che porterà in azzurro il promettente attaccante georgiano Khvicha Kvaratskhelia.

VISITE FATTE - Le parti si sono già strette le mano, sulla base di un quinquennale a 1,5 milioni di euro netti a stagione, al termine di una trattativa agevolata dalla rescissione del contratto che legava il classe 2001 al Rubin Kazan - le pressioni per lui, nel pieno del conflitto in Ucraina, si erano fatte insopportabili - e dal ritorno in patria tra le fila della Dinamo Batumi. L’affare sarà ufficializzato soltanto il prossimo 1° luglio, ma Kvaratskhelia ha già sostenuto in una località segreta la prima parte delle visite mediche di rito. Per un Insigne che se ne va, c’è un sostituto che scalpita per prenderne il posto nel cuore dei tifosi del Napoli.