14
Dopo aver concluso la prima parte del ritiro estivo effettuato a Dimaro, il Napoli di Spalletti ha avuto qualche giorno di riposo ed è tornato ad allenarsi mercoledì. La squadra si è preparata nel suo centro sportivo in vista anche dell'amichevole di lusso contro il Bayern Monaco, in programma oggi pomeriggio alle 16:30 in Germania. Spalletti non potrà ancora contare su Insigne, Meret e Di Lorenzo, sempre in vacanza post Europeo, e nemmeno sui vari infortunati: ultimo in ordine cronologico Demme, che dovrà stare fuori tra i due e i tre mesi. Nella lista dei convocati per la sfida contro i tedeschi ci sono tante assenze, con il centrocampo in vera e propria emergenza. Sono solo cinque, infatti, i centrocampisti convocati: Elmas, Lobotka, Gaetano, Machach e Zielinski. Spalletti chiede a gran voce almeno un rinforzo in mezzo al campo per completare la mediana, in attesa di Fabian Ruiz e del ritorno di Demme.

I NOMI - Giuntoli monitora il mercato dei centrocampisti, un reparto dove inizialmente non c'era priorità, ma l'infortunio di Demme ha costretto il direttore sportivo a muoversi. Il preferito rimane Dennis Zakaria, mediano svizzero classe '96 del Borussia Monchengladbach. La formula sarebbe quella di un prestito oneroso con diritto di riscatto che diventerebbe obbligo a determinate condizioni. I tedeschi lo valutano almeno 20 milioni di euro, una cifra che attualmente – senza uscite – il Napoli difficilmente potrebbe raggiungere. Le alternative sono Sander Berge dello Sheffield e Toma Basic del Bordeaux. Il primo, acquistato dagli inglesi nel gennaio 2020 per 23 milioni di euro, potrebbe lasciare l'Inghilterra ad un prezzo di saldo, data la retrocessione delle Blades in Championship. E l'altro nome rimane quello di Basic, che va in scadenza nel 2022 ed è stato accostato anche alla Lazio. Sul croato, però, i biancocelesti sono più vicini a raggiungere un accordo con i francesi.
DUE EXTRA - Oltre ai tre citati, sul taccuino di Giuntoli rimangono sempre altri due centrocampisti che in Italia conosciamo bene, ovvero Bakayoko e Vecino. Il francese ha lasciato Napoli dopo l'ultima stagione giocata con Gattuso ed è tornato al Chelsea. I blues lo vorrebbero lasciar partire e Baka rappresenterebbe un'occasione interessante per aggiungere un tassello in mezzo al campo. Gli inglesi potrebbero anche lasciarlo andare in prestito un'altra volta, regalando così un giocatore utile e funzionale al Napoli che andrebbe a rinforzare il reparto dove c'è più bisogno. E poi rimane Vecino, sempre apprezzato dalla dirigenza partenopea negli ultimi anni. Il Napoli lo ha chiesto in prestito, l'Inter ha risposto che lo lascerà andare solo a titolo definitivo, con una richiesta che sfiora i 15 milioni di euro. Operazione molto difficile, quindi, per il momento. Giuntoli sta valutando tutte le piste possibili, l'obiettivo è quello di prendere un centrocampista subito e magari chiuderlo un altro nelle prossime settimane. Spalletti ha bisogno di rinforzi in mediana per presentare al meglio il suo 4-2-3-1.