255
Il Napoli non riemerge dai suoi incubi e vede la zona Champions League ormai come un miraggio, mentre la Fiorentina si riscopre letteralmente rinata sotto la gestione Iachini (terzo successo di fila tra campionato e Coppa Italia) e guarda al girone di ritorno con rinnovato entusiasmo: al "San Paolo", i viola sfoderano una delle migliori prove stagionali e passano per 2-0, grazie alle prodezze di Chiesa e Vlahovic.

Gattuso
(al quarto ko nelle sue prime 5, come Zeman nel 2000) non riesce a infrangere il tabù casalingo, incassando il quarto ko consecutivo sul proprio campo e mancando nuovamente l'appuntamento col successo interno, l'ultimo dei quali risale al lontanissimo 12 ottobre. Una sola partita vinta nelle ultime 12 di campionato e gli azzurri restano a -11 dal quarto posto. Torna a gioire lontano da casa la Viola, con Chiesa che riassapora la gioia del gol esterno che mancava dal marzo scorso e Vlahovic, subentrato a un ottimo Cutrone - decisivo ancora una volta dalla panchina. Una vittoria pesante, che consente alla Fiorentina di agganciare il Napoli a quota 24 punti e sprofonda ulteriormente gli azzurri in una crisi senza fine.