Commenta per primo

Il caso Cannavaro e l'eventuale partenza di Rinaudo aprono diverse piste per la retroguardia del Napoli. Se dovesse essere ceduto un tassello (molte richieste anche per Santacroce che, però, Mazzarri vorrebbe rivalutare) allora un acquisto verrà fatto. Nonostante un pò di tempo fa Bigon disse che la difesa azzurra era al completo, infatti, pare che i programmi siano cambiati. Per comporre la linea difensiva dei campani ci sono diversi nomi e uno di quelli più gettonati è quello di Andrea Barzagli. Il Napoli ha pensato a lui perchè è un giocatore esperto ma ancora sotto i 30 anni (classe '81), che ha già affrontato l'avventura internazionale. Basta pensare al fatto che è uno dei Campioni del Mondo dell'Italia 2006 e che con il Wolfsburg ha anche giocato la Champions League, senza dimenticare che ha vinto il campionato tedesco. Un atleta che si può definire di spessore e che il Wolfsurg non ritiene incedibile.

L'amichevole in programma il 3 agosto allo stadio San Paolo fornirà alle società l'occasione per ritrovarsi e farsi una chiacchierata sull'affare. Ci sarà, quindi, un probabile 'doppio incontro' quello sul campo e quello sugli spalti tra i dirigenti. I partenopei preferirebbero concludere con la formula del prestito con diritto di riscatto, operazione non troppo complicata per i campani anche perchè si parla di circa 4 mln, ma a frenare il tutto potrebbe essere l'ingaggio. Il giocatore potrebbe essere disposto a ridurselo, ma resta un ostacolo. Il contratto del giocatore scadrà il prossimo anno, e questo potrebbe dare una mano al Napoli.

Per la difesa azzurra, Barzagli sembra in ballottaggio con Andrea Mantovani. A lasciare lo spiraglio aperto alla trattativa è stato, non molto tempo fa, il procuratore del giocatore che, intervenendo a Radio Kiss Kiss, disse che tutto dipendeva dal Napoli. Questa frase ha lasciato intendere che se gli azzurri vogliono Barzagli sanno cosa fare per raggiungere l'obiettivo. Il difensore del Wolfsurg ha dalla sua anche la possibilità di accomodarsi in panchina, anche se tornando in Italia vorrà sicuramente rimettersi in gioco al 100%. Il suo nome è stato accostato anche ad altre società, coma la Sampdoria, la Juventus e il Milan.
A spingere Barzagli verso altre avventura c'è anche la scelta dei tedeschi di puntare su Kjaer e per questo potrebbe accettare di buon grado l’offerta azzurra che, secondo alcuni, sarà formulata ufficialmente a breve. L'idea c'è.