2
Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, prima del big match contro la Juventus è intervenuto ai microfoni di Dazn: "Dobbiamo cercare di crescere nella testa ed essere più consapevoli delle nostre possibilità e potenzialità. In questo senso questa partita può farci crescere tanto".

Com'è nata l'idea Anguissa?
"Volevamo un centrocampista con caratteristiche diverse dai nostri, quindi con una fisicità e un'aggressione importanti. Ma non volevamo perdere palleggio. Seguivamo Frank dai tempi del Villarreal, abbiamo avuto quest'opportunità a fine mercato e l'abbiamo colta".

Perché non è arrivato il terzino sinistro?
"Abbiamo pensato che se ci fossero stare delle opportunità golose le avremmo prese al volo, ma alla fine non sono arrivate. Spalletti strada facendo ha visto che tanti calciatori possono giocare a sinistra, gli ha fatto una buonissima impressione Zanoli e Ghoulam è già in gruppo, il recupero sta venendo fuori benissimo, si spera che nei prossimi giorni potrà tornare a giocare. Siamo molto fiduciosi".

Che tipo di lavoro sta facendo Spalletti?
"La caratteristica della squadra è quella di avere tanti cavalli nel motore, grandi accelerazioni. E lui, la storia ci insegna, sa sfruttare queste caratteristiche. Poi 4-2-3-1 o 4-3-3 conta poco. L'attenzione a tutti i dettagli nel quotidiano ha reso la squadra molto più attenta e consapevole del passato".