Commenta per primo

Lungo, fatto di sorprese, colpacci e acquisti di prospettiva: questo è stato il mercato del Napoli. Sono rimasti quelli che Mazzarri ritiene i titolari e sono arrivati rinforzi, anche se nella maggior parte dei casi si tratta di atleti non troppo conosciuti e investimenti futuri. Questo significa crescere, ma a piccoli passi. Cavani, infatti, può significare più gol e più punti, ma non è stato affiancato a Quagliarella, Lavezzi e Hamsik, ed è stato invece il sostituto dello stabiese. L'arrivo dell'uruguayano è importante, ma da solo potrebbe non bastare per migliorare il sesto posto, e allora tutto dipenderà da cosa dimostreranno i vari Sosa, Yebda e Dumitru (paragonato a Balotelli).

De Laurentiis, Bigon e Mazzarri hanno deciso di puntare sui giovani (a parte Lucarelli). Niente colpaccio finale. Il neo è che ci sono pochi italiani, e si rischia di rigenerare la colonia di sudamericani all'interno dello spogliatoio che ha creato non pochi grattacapi a Reja (almeno così si racconta). Benissimo sul fronte 'esuberi': il ds azzurro ha lavorato tantissimo ed è riuscito a far partire quasi tutti. La critica, però, c'è: forse ci voleva un altro nome altisonante in entrata (diciamo Inler) e qualche cessione in meno (Cigarini, Quagliarella). Lasciar partire il giovane regista non è stata un'idea brillante...

Tocchiamo il tasto dolente: la cessione di Fabio Quagliarella. Una partenza improvvisa e a sorpresa che ha causato migliaia di cuori infranti e tante voci senza ancora una spiegazione plausibile. Le responsabilità vanno divise tra le parti, ma sembra chiaro che qualcosa tra l'attaccante e la società non filava. Bisognerà capire dove è la verità: da un lato c'è chi racconta di poco feeling con il mister (anche il giocatore lo ha lasciato intendere), dall'altro c'è chi incolpa lo stesso Quagliarella...

Acquisti: Cavani (Palermo), Blasi (Palermo), Vitale (Livorno), Lucarelli (Parma), Yebda (Benfica); Sosa (Bayern Monaco), Cribari (Lazio), Dumitru (Empoli).

Cessioni: Contini (Saragozza); Calaiò (Siena), Datolo (Espanyol), Hoffer (Kaiserslautern), Denis (Udinese), Bogliacino (Chievo), Cigarini (Siviglia), Varriale (Nocerina), Amodio (Portogruaro), Quagliarella (Juventus), Dalla Bona (Atalanta), Pia' (Portogruaro). Rinaudo (Juventus), Insigne (Foggia); Ciano (Cavese), Navarro (rescissione), De Zerbi (Cluj); Zalayeta (rescissione); Mannini (Sampdoria).