5
Era l'insostituibile per eccellenza. Sempre in campo, sempre lì, largo sulla destra, pronto a raccogliere i cross a rientrare di Lorenzo Insigne, per spedirli in porta o servire i compagni. Ora, invece, lo si trova seduto in panchina, raffreddato e pensieroso, vicino a Carlo Ancelotti: da insostituibile a panchinaro, per José Maria Callejon il mondo si è capovolto. 

ESCLUSIONI CHE FANNO RUMORE - In scadenza di contratto con il club partenopeo, l'ex Real Madrid, portato sotto l'ombra del Vesuvio da Rafa Benitez, non ha messo insieme neanche un minuto nelle ultime due partite, contro Liverpool e Bologna: due esclusioni che fanno rumore, per chi era sempre tra gli undici titolari. E il mercato di gennaio lo attende. 

COSA FARA'? - Ci sono due club che hanno mostrato interesse, uno dei quali è il Dalian Yifang, dove c'è proprio il suo vecchio maestro Benitez. L'idea dello spagnolo, che non ha ricevuto offerte per rinnovare il proprio contratto, è quella di restare fino a giugno, ma se le cose non dovessero cambiare, potrebbe accettare la corte cinese. Tutto in mano ad Ancelotti, quindi: se il numero 7 ritroverà il suo spazio andrà avanti fino a fine stagione. Altrimenti, a gennaio, dopo 6 anni, Callejon lascerà Napoli.