Commenta per primo
Juan Jesus si è rivelato una delle sorprese del Napoli di Spalletti. Quando Koulibaly è mancato - tra infortuni e Coppa d'Africa - l'ex Inter e Roma lo ha sostituito alla grande. Oggi di nuovo in campo con una buona prestazione, Juan Jesus ha parlato nel post match ai microfoni di DAZN:

IL CAMPIONATO - Potevamo fare di più. Siamo stati tante volte al primo posto. Purtroppo nel calcio si sbaglia, ci sono squadre forti. Milan e Inter hanno saputo prendere il risultato in mano e noi purtroppo abbiamo sbagliato in alcuni momenti. L'anno prossimo faremo il nostro meglio per collezionare più punti. Oggi abbiamo fatto una bellissima vittoria. Ora vado a riposare, voglio stare vicino ai miei che non vedo da tanto. 

SCUDETTO - "Che vinca il migliore. Ovviamente spero che vinca l'Inter, ho vissuto bei cinque anni lì".
SALUTI - "Ci siamo già salutati in settimana tra compagni di squadra. Dispiace non sarà lo stesso gruppo di quest'anno, perché alcuni giocatori vanno via, c'è la situazione mercato. Posso dire che ho giocato all'Inter, alla Roma con dei gruppi importanti ma questo è fatto di bravi ragazzi, persone stupende e porterò bei ricordi adesso che andrò in vacanza. 79 punti conquistati, a inizio stagione ci davano per settimi oppure ottavi, c'erano Roma, Lazio. Alla fine siamo arrivati terzi davanti ad altre squadre e ci dà grande soddisfazione".

INSIGNE - "È il nostro capitano e l'ho affrontato tante volte nel corso degli anni. Adesso da compagno ancora meglio, è un ragazzo fantastico. Gli faccio un grande in bocca al lupo e spero farà delle belle cose anche a Toronto".

CAPITANO - "La fascia di capitano ovviamente la darei a Koulibaly l'anno prossimo. Se andiamo per gerarchia è il nostro Comandante, quindi chi se non lui".