Commenta per primo

Cosa c'è dietro la reazione, il commento ironico o allusivo, di alcune frange juventine e di alcuni commentatori di giornali e tv dopo il rinvio della partita del San Paolo, deciso dal prefetto, il più alto rappresentante dello Stato, e non dal presidente del Napoli? Purtroppo quel sentimento che continua ad animare tante «anime candide» del Nord, quell'idea di Napoli e dei napoletani che resiste a distanza di secoli.
Che squallore.