396
La nuova capolista dopo una serata da urlo, nel segno di Dries Mertens e nel ricordo di Diego Armando Maradona. Il Napoli doveva vincere per rialzarsi e offrire una risposta dopo le critiche, lo ha fatto in maniera sontuosa, portandosi al primo posto solitario in classifica: la squadra di Luciano Spalletti è tornata in campo dopo due ko consecutivi, contro Inter in campionato e Spartak Mosca in Europa League, che sono costati punti e uomini (in seguito agli infortuni di Osimhen e Zambo Anguissa) e hanno messo a rischio la qualificazione alla fase finale di Europa League, ma la risposta è stata pazzesca: alle 20.45, nel posticipo domenicale che chiude la 14esima giornata di Serie A, al Maradona sconfitta per 4-0 la Lazio del mai dimenticato ex Maurizio Sarri, per il quale sono arrivati grandi applausi dai tifosi. Decisiva la fantastica doppietta di Dries Mertens e i gol di Zielinski e Fabian Ruiz. Settimana particolare che si conclude alla grande per i partenopei che hanno commemorato l'anniversario della morte di Diego Armando Maradona, celebrato anche questa sera nello stadio a lui intitolato, e recuperato in extremis Lorenzo Insigne, dopo un problema fisico: l'obiettivo di portarsi a +3 sul Milan e a +4 sull'Inter è stato raggiunto. I capitolini dal canto loro trovano il secondo ko di fila, dopo quello contro la Juve

DOPO LA PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI ALBERTO POLVEROSI.