1
Fiorentina-Napoli 4-3

Meret 5.5:
Chiamato in causa poche volte, sul secondo gol si fa trovare nettamente impreparato, intervenendo in netto ritardo.

Di Lorenzo 6: Buona partita per il terzino partenopeo, che sembra ben inserito all’interno della difesa azzurra. Soffre Chiesa prima e Ribery poi, con un contatto molto dubbio, ma riesce a limitare i danni.

Koulibaly 5.5: Il gigante azzurro non è perfetto, in una serrata difficile per tutte le difese. Nel primo tempo è lui il baluardo del Napoli, ma nel secondo tempo viene sormontato da Milenkovic in occasione del gol del 2-2.

Manolas 6: Partita tutto sommato di buon livello per il difensore greco, che soffre la velocità dei viola, senza però commettere particolari errori.

Mario Rui 5.5: Il terzino del Napoli esce senza incidere, dopo una partita non semplice. Non vede quasi mai Sottil, che dalla sua parte spinge a ripetizione.

( 25’ s.t. Ghoulam s.v)

Allan 5.5: Meno ordine del solito per il centrocampista brasiliano, costretto a molti falli in mezzo al campo. Con Pulgar è un bel duello, fisico ed intenso, ma l’abbiamo visto più lucido

(25’ s.t. Elmas 6: Si vede poco, ma si fa trovare lucido in un momento in cui c'era bisogno di ordine in mezzo al campo.)

Zielinski 5.5: In mezzo al campo fa buona guardia, completandosi con Allan in una partita comunque difficile per il Napoli. Ingenuo quando dopo pochi minuti regala alla Fiorentina un rigore per un fallo di mano evitabilissimo.

Callejon 7: Gol di pregevolissima fattura per lo spagnolo, che trova l’angolino basso e buca Dragowski. Molto bello anche l’assist per il gol del definitivo 4-3, partita di ottimo livello.

Ruiz 6: Dello strepitoso attacco del Napoli è quello che fa il lavoro più sporco. Ottimo nelle due fasi, sia costruzione che rifinitura, è una pedina fondamentale per il gioco di Ancelotti e anche oggi si è visto.

Insigne 7.5: Il capitano del Napoli è letteralmente scatenato in una partita che non può che essere preludio ad una grande stagione. Trova due gol e confeziona un assist, trascinando letteralmente i suoi al trinfo. Non può che essere una serata da ricordare.

Mertens 7: Grande partita anche per il centravanti di serata del Napoli. Segna un gol meraviglioso, con un destro da fuori sul quale Dragowski avrebbe potuto fare qualcosa in più, guadagna un rigore furbescamente e apre l’azione del gol del 4-3.

( 38‘ s.t. Hysaj: s.v.)

Ancelotti 6: Il suo Napoli vince, ma non convice, sopratutto in difesa. La partenza è comunque positiva, ma i partenopei hanno sofferto molto la velocità della Fiorentina.