190
Clamoroso al San Paolo: dopo 3 vittorie consecutive il Napoli perde ancora, 3-2 con il Lecce. Decisivo Lapadula, autore di una doppietta. Di Milik e Callejon le reti degli azzurri, di Mancosu la ciliegina sulla torta per i salentini. Una partita segnata da un episodio a dir poco dubbio, un contatto tra Milik e Donati non sanzionato dall’arbitro Giua. Il Lecce vince per la seconda volta nella sua storia al San Paolo di Napoli, che non perdeva in casa contro una neopromossa da 25 gare.

LA PARTITA - Il Napoli parte forte e sfiora ripetutamente il gol del vantaggio. La catena di sinistra funziona a meraviglia, Insigne disegna bene il campo, Milik va vicino al volo. Ma al 29' è Lapadula a sbloccare a sorpresa la partita, con un tap-in su respinta corta di Ospina. Nella ripresa il Napoli reagisce con forza e dopo 3 minuti trova il pareggio, al termine di una triangolazione tra Insigne, Mertens (subentrato a uno spento Lobotka) e Milik, che conclude in rete. Il Napoli spinge e sfiora il 2-1 con Insigne, ma è ancora Lapadula, di testa, a riportare davanti gli ospiti. Gli azzurri tornano a spingere, Milik viene atterrato in area di rigore ma per l'arbitro Giua il polacco ha simulato. Decisione a dir poco dubbia, poi Mancosu disegna una punizione perfetta e regala il 3-1 ai suoi. Il forcing finale del Napoli produce un gol, di Callejon, ma non basta. Finisce 3-2 per il Lecce, il Napoli crolla di nuovo in casa. Seppur tra la proteste.

IL TABELLINO

Reti: 29' e 61' Lapadula (L), 48' Milik (N), 82' Mancosu (L), 90' Callejon (N)

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Lobotka (46' Mertens), Demme, Zielinski; Politano (61' Callejon), Milik, Insigne (76' Lozano). All. Gattuso

LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Donati; Deiola (91' Paz), Majer (68' Petriccione), Barak; Saponara; Lapadula, Falco (74' Mancosu). All. Liverani
Ammoniti: Koulibaly (N), Zielinski (N), Rispoli (L), Milik (N), Vigorito (L), Mario Rui (N), Demme (N), Petriccione (L)

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI FRANCESCO MAROLDA PER 100ESIMO MINUTO.