Commenta per primo

 

Il tecnico del Napoli Walter Mazzarri commenta il ko interno della sua squadra contro il Parma.
 
"Il Parma ha fatto la sua gara, coprendosi e ripartendo ad ogni nostro errore - spiega il tecnico degli azzurri a Sky Sport -. Oggi sono stati bravi e gli è andato tutto bene, ma noi dovevamo stare più attenti. Sul 2-1 la doppia parata e il palo di Cavani era il segno che non era giornata per noi. Il calcio è questo e andiamo avanti cercando di essere più brillanti in fase offensiva. Quando una squadra si difende con 6 uomini e con Floccari che pressava alto come un difensore non è facile giocare e creare. Lavezzi ha il difetto di lasciarsi andare a troppi dribling invece di concludere a rete più spesso. È un fattore caratteriale probabilmente ed è un peccato che un giocatore con quelle qualità segni così poco, probabilmente deve ancora maturare completamente".
 
Mazzarri poi parla dell'arbitraggio, al quale riserva qualche critica: "Quello che mi ha dato fastidio è che l'arbitro ha dato pochi gialli, mentre dovrebbe favorire la squadra che fa gioco e non chi spende tanti falli tattici per fermare gli avversari. Per me su Lavezzi era rigore, l'arbitro non l'ha dato e per me è un errore come quelli compiuti dai miei giocatori sotto porta. Certi errori pesano sulle gare, ma spero che alla fine tutto si compensi. Chi ha visto il Bayern, ha visto una squadra stratosferica. Ci penseremo da domani dopo aver digerito questa sconfitta".