11
Dries Mertens, torna sulle colonne del Corriere della Sera, al match tra Juventus e Napoli

Il primo scontro diretto con la Juve non è finito bene. 

«Una partita che farò fatica a dimenticare. È stato brutto, bruttissimo perdere dopo una rimonta che aveva dell’incredibile. Sono andato in Nazionale e ci ho messo qualche giorno a riprendermi. Il calcio però è così, la sua bellezza sta anche nell’imprevedibilità. Adesso abbiamo un’altra partita importante con la Samp e tocca a noi fare tre punti». 

E Sarri alla Juve? 

«Il metodo. Loro sono forti a prescindere, però». 

Ha detto che Sarri le ha cambiato la vita, Ancelotti che cosa le ha dato? 

«Mi hanno fatto vedere un calcio diverso. Dalla fase difensiva a quella offensiva, ai cambi di modulo. Felice di averli incontrati entrambi».