Commenta per primo
Il Mattino descrive la situazione legata a Dries Mertens: "I tempi di recuperano restano gli stessi che era stati fissati prima della sua partenza, ovvero almeno altri 8-10 giorni. Insomma, Mertens potrebbe andare in panchina con la Juventus, tranne ulteriori intoppi che riabilitazioni di questo tipo possono riservare in ogni momento. Il risentimento all'adduttore, che ne influenza umore e rendimento, è comunque da parte. Anche se il belga ieri si è ancora allenato per conto suo. Come continuerà a fare in queste ore. Gli avvocati che ne curano gli interessi sperano in un colpo di coda nel mercato di gennaio: ma al momento nessuno ha ancora bussato alla porta del Napoli. Il prezzo per darlo via? Ovvio che pesa molto nella valutazione il fatto che a giugno si libera a parametro zero. Sarà uno degli affari dell'estate. Insomma, per 7-10 milioni. Mertens potrebbe essere ceduto già in questa sessione invernale, senza che De Laurentiis alzi un muro.  A febbraio, magari, potrebbe tornare sui suoi passi e tornare a discutere l'eventuale offerta del Napoli che prevede un biennale da 3,5 milioni (quindi qualcosa in meno rispetto al suo attuale ingaggio). Il vero intoppo è il «bonus» che Mertens vorrebbe al momento dell'eventuale firma: circa 5,5 milioni di euro".