1
Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus, parla a 7Gold di Lorenzo Insigne: "Non è un top player, è un buon calciatore e le altre squadre hanno capito il suo giochino, cioè quando dà palla in profondità a Callejon. Gli avversari gli hanno preso le contromisure. Lui è un simbolo per il Napoli, la gente pretende che giochi bene".