71
La trattativa più complicata dell'ultimo periodo in casa Napoli è quella che prevede la cessione di Arek Milik. Il centravanti polacco è finito sul mercato dato che non  ha mai accettato il rinnovo di contratto propostogli dal club partenopeo: sembrava fatta per il suo trasferimento alla Roma, ma così non è stato. Negli ultimi giorni, infatti, è saltato tutto e ora, per non restare una stagione intera ai margini, c'è bisogno di trovare una nuova squadra per lui.

MISSIONE LONDRA - Ecco quindi spuntare il Tottenham. Gli Spurs avevano seguito l'ex Ajax già qualche mese fa. Ora, con la destinazione capitolina sfumata potrebbe esserci un'apertura importante direzione Inghilterra. David Pantak, agente di Milik, è volato in queste ore a Londra per incontrare la dirigenza del Tottenham. Ma non lo farà questa sera, molto probabilmente nei prossimi giorni. L'interessa da entrambe le parti c'è, la trattativa è pronta a entrare in una fase calda. Gli intermediari vicini al Tottenham intanto sono a Milano per avanzare nella trattativa che porterebbe Skriniar a vestire la maglia degli Spurs. Dopodiché l'attenzione sarà spostata verso l'attaccante del Napoli.
LA SOLUZIONE IDEALE - Questa è una trattativa che tornerebbe comoda a tutte e tre le parti chiamate in causa: il Tottenham avrebbe il suo vice Kane, Milik avrebbe l'opportunità di giocarsi l'Europeo con la Polonia stando comunque in un club che gioca l'Europa League evitando di rischiare di restare fermo un anno ed il Napoli farebbe cassa senza perdere a parametro zero il giocatore. Un affare per tutti, insomma. Ma da chiudere il prima possibile.