Commenta per primo

Pochi tifosi allo stadio, Mazzarri prova a dare una spiegazione: 'Al S. Paolo c'era qualche spettatore in meno, ma è normale, visto il costo della vita e altre situazioni come la tessera del tifoso. Non credo proprio che sia un calo legato al mercato'. De Laurentiis corre ai ripari ribassando i costi dei biglietti per la prossima sfida, di mercoledì sera, 22 settembre, con il Chievo.

E giovedì contro l'Utrecht in Europa League già le prime verifiche. Se il motivo del calo di presenze non è legato al mercato e al caso Quagliarella, il San Paolo tornerà a riempirsi. Al contrario, il disamore diventerà un vero caso.

(Leggo - Edizione Napoli)