Commenta per primo

Domenica mattina la squadra si è distribuita tra fiumi e monti. In undici hanno accettato l'invito di partecipare ad una esperienza di rafting, cioè una discesa fluviale su di un di particolare gommone inaffondabile e auto svuotante. Il primo equipaggio era formato da Aronica, Paolo Cannavaro, De Sanctis, Hamsik, Inler e Cristiano Lucarelli; il secondo da Mannini, Sepe, Cigarini, Mascara, Grava e dal medico della squadra D'Andrea.

Indossato l'abbigliamento tecnico si sono lanciati giù per le rapide del fiume Noce. La discesa è durata un'ora e mezza, su di un percorso di 15 chilometri e a vincere è stato l'equipaggio di Hamsik. Altri azzurri, nello specifico i sudamericani Campagnaro, Fernandez, Bogliacino e Britos, hanno seguito Santana per una gita nei boschi. Tutti insieme, poi, hanno mangiato l'asado nella malga Del Dos. Mazzarri preso d'assalto a Madonna di Campiglio. Aveva scelto la località sciistica per pranzare con il suo staff, ma non ha potuto muovere un passo, perché assediato dai fan azzurri che gli chiedevano foto e autografi.

(Il Roma)