90
Secondo Repubblica, a firma di Antonio Corbo, i rapporti tra Aurelio De Laurentiis e Carlo Ancelotti non sono più positivi, con il tecnico che si sente troppo discusso: "Comincia la solitudine di Ancelotti. Ancora prima del viaggio a Torino, l’allenatore si trova davanti ad un bivio: torna la corsa o lascia il Napoli con un anno di anticipo".

E IL MILAN... - L'edizione napoletana del quotidiano evidenzia come non ci sia stato un solo tweet, una battuta, una foto, una soffiata della muta Comunicazione di Castel Volturno per consolidare la posizione di Ancelotti. Solo telefonate, e quelle del presidente sono spesso concitate, all’allenatore indifeso, deluso perché si sente in discussione. Disorientato, nel contempo, dai messaggi e gli attestati di stima dal mondo Milan, che per lui rimane sempre la prima famiglia, ma che ha appena affidato la panchina a Stefano Pioli dopo l'esonero di Giampaolo, facendogli firmare un biennale ma con un gentlemen agreement che consente al club rossonero di risolvere anticipatamente il contratto in caso di mancata qualificazione alle coppe europee.