Commenta per primo
Lorenzo Insigne è nato, cresciuto e affermato calcisticamente con la maglia del Napoli. Oggi ne è il capitano ma il futuro resta incerto, visto il contratto in scadenza tra poco più di sette mesi. Le sue ultime parole non trasmettono tanta serenità: "Non è una questione facile". Anche se le parti sono al lavoro e continuano a dialogare. 

In quel famoso incontro del 30 settembre tra Vincenzo Pisacane, agente di Insigne, e De Laurentiis c'è un punto che ha preoccupato il capitano del Napoli. Il presidente azzurro offrirebbe uno stipendio con una "variabile", legata alla partecipazione, anno dopo anno alla Champions League. Il problema è relativo al solito discorso da parte di De Laurentiis che vuole ridurre il tetto ingaggi del 30%. Dunque, vorrebbe dire essere meno competitivi con meno possibilità di centrare l'obiettivo. Lo riporta oggi Il Mattino.