42
Grande traguardo per Maurizio Sarri, che col suo Napoli ha strappato il pass per i gironi di Champions League. Ecco le sue parole a Premium Sport dopo il 2-0 al Nizza: "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Se ci mettiamo a gestire le partite, al contrario, andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". 

SUL MERCATO - "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali, ha grande spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli più di tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto, però, ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Se rigiocherei quella sfida contro il Real? Mi sa che sarebbe dura giocarcela anche adesso, a vedere com'è il Real. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

SU BALOTELLI E UNITED - In conferenza stampa, poi, Sarri ha parlato di Balotelli: "Mario è un grande giocatore, con una storia calcistica importante. Chi vorrei affrontare i gironi? Il Manchester United, sarebbe una partita di grande fascino".