24
Gran parte del mercato del Napoli passerà anche da Victor Osimhen. Il centravanti nigeriano è considerato pedina fondamentale per Luciano Spalletti e anche se non è incedibile, la cifra di 100 milioni come minimo chiesta dal presidente Aurelio De Laurentiis per lasciarlo andare, è alta abbastanza da tranquillizzare i tifosi napoletani, già costretti a salutare il capitano Lorenzo Insigne e forse Kalidou Koulibaly. Gli interessamenti più concreti per l'attaccante classe 1998 sono arrivati dalla Premier League, in particolare dal Newcastle, in questo momento però concentrato sull'arrivo di Sven Botman dal Lille per una cifra che si aggira sui 40 milioni di euro. Ci sono inoltre due fattori che spingono verso la permanenza di Osimhen a Napoli, il primo arriva dalle ultime notizie di mercato in casa Arsenal e l'altro è legato a questioni di tempo.
GABRIEL JESUS E IL TEMPO CHE STRINGE - Questi i due aspetti che rassicurano Spalletti. L'Arsenal infatti, uno dei club interessati a Victor, ha raggiunto l'accordo per Gabriel Jesus del Manchester City che sarà presumibilmente il nuovo centravanti della squadra. In più, i Gunners sono sempre alla ricerca di Raphinha, esterno offensivo del Leeds che toglierebbe ancora di più spazio e soldi per un'eventuale arrivo di Osimhen. E poi il tempo; con l'avvicinarsi della preparazione estiva e un campionato che inizierà prima del solito, ogni giorno in più che passa aumentano le chance di vedere il nigeriano ancora al centro dell'attacco napoletano. Il mercato è spesso imprevedibile e le pretendenti per Osimhen non mancano ma tutti questi fattori lasciano ben sperare Spalletti e i tifosi partenopei, almeno su questo fronte.