105
Kostas Manolas e il Napoli: c'è il sì del difensore, ma la strada è tutta in salita. A mettersi di traverso infatti è la Roma, che non ha intenzione di fare sconti: nessuno scambio o contropartita, per il greco servono i 36 milioni di euro della clausola rescissoria. E' quanto spiega l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, evidenziando come l'ultimo tentativo di Giuntoli e De Laurentiis sia naufragato: no secco all'inserimento di Dries Mertens nell'operazione, il club giallorosso ha necessità di fare cassa e per questo esige il pagamento della clausola senza possibilità di dilazionamento.

CONCORRENZA - La palla torna quindi al Napoli, forte del sì di Manolas (accordo con Mino Raiola per un quadriennale da 3,5 milioni di euro a stagione) che con Ancelotti avrebbe un posto da titolare garantito accanto a Koulibaly. Gli azzurri, tuttavia, non possono stare tranquilli perché la concorrenza alle spalle incalza: la Juventus osserva, attirata dalla possibilità di assicurarsi un difensore di livello da far ruotare con Bonucci, Chiellini e Rugani, e anche il Milan si è fatto avanti per il greco.