718
Inarrestabile. Volare provvisoriamente a +11 su Milan e Lazio seconde (con una gara in meno), con la prospettiva di trascorrere due mesi in testa alla classifica con un incredibile margine sulle inseguitrici. Il Napoli di Luciano Spalletti trova l'undicesima vittoria consecutiva (la tredicesima tra campionato e Champions League), alle 15 nell'anticipo della 15esima giornata di Serie A al Diego Armando Maradona, vincendo 3-2 contro l'Udinese di Andrea Sottil, in un match complicato contro un avversario ostico, ottavo in classifica, che però non vince da sette partite (5 ko e 2 pari consecutivi): decidono i gol di testa di Osimhen (9 in Serie A e titolo di capocannoniere), Zielinski da fuori ed Elmas dopo una splendida azione personale, nel finale accorciano i friulani con Nestorovski dopo una respinta e Samardzic con un bel tiro a giro dopo l'errore di Kim, ma non basta. I partenopei trovano i tre punti per chiudere al meglio una prima parte di stagione fantastica, coronata dal primo posto sia in campionato che in Champions League.

Udinese, brutto infortunio per Deulofeu: costretto a uscire in lacrime