3
L’ultimo successo del Napoli, nella Torino bianconera, risale al 31 ottobre 2009: finì due a tre, un risultato maturato al termine di una rimonta epica. E si giocò, ironia della sorte, proprio di sabato alle 18. Una coincidenza che fa ben sperare e che magari servirà ad allentare la tensione e a smontare la rabbia legata ad un maltolto che comunque resta. Crucciarsi, a questo punto, è inutile, meglio rispolverare un passato tutto sommato recente.

Di quel Napoli, capace di espugnare Torino dopo vent’anni di astinenza, restano Marek Hamsik, Walter Gargano e Christian Maggio, tutti titolari in quella che resta una delle più belle imprese della gestione targata De Laurentiis. E fu proprio il capitano, in stato di grazia, a decidere le sorti del match con una doppietta da campione, intervallata dal guizzo dell’argentino Datolo. Si parlò di miracolo, con il Napoli capace di ribaltare il due a zero firmato da Trezeguet e Giovinco. Ne servirà ancora un altro, di miracolo, per tenere viva la fiammella Champions e per regalare al campionato un finale avvincente.