Commenta per primo

Una città in festa. Stato di grazia permanente. La gioia del giorno dopo è la stessa, se non più intensa, del giorno prima. La gente si è risvegliata saltellando come il sindaco Luigi De Magistris, in tribuna accanto al presidente Aurelio De Laurentiis e stregato da Lavezzi e Cavani al pari dei 60mila del San Paolo, lo stadio della felicità.

Il primo cittadino ha festeggiato col presidente e gli altri tifosi eccellenti del Napoli come gli ex giocatori Ciro Ferrara e Salvatore Bagni, nella serata in cui in tribuna c'erano pure Claudia Villafane e Gianina, ex moglie e figlia di Diego Armando Maradona, la compagna della stella del City, Aguero. Folti gruppi di persone attorno alle edicole, assembramenti spontanei in piazza Carità e in piazza Gesù Nuovo per ricordarsi a vicenda che il Villarreal non regalerà nulla e per celebrare soprattutto le prodezze di Cavani.

Già, El Matador. Ieri, a San Gregorio Armeno, nella sua storica bottega di lavorazione di presepi e pastori, Genny Di Virgilio stava già ultimando l'ultimissima statuetta di Edi con due babà sulle braccia, simboleggianti i due schiaffi al City. Verrà a vederla presto De Laurentiis, invitato da Di Virgilio dopo la visita di martedì mattina della moglie Jacqueline Baudit.

(La Gazzetta dello Sport - Edizione Campania)