28

Si prospetta un'altra settimana di 'passione' per il rinnovo di Camilo Zuniga col Napoli. Il tanto atteso appuntamento tra De Laurentiis e l'agente del giocatore non ci sarà neanche questa settimana. Il colombiano, infatti, tornerà soltanto giovedì, a un giorno dalla sfida con l'Atalanta. Non ci sarà il tempo di organizzare l'incontro, al quale deve partecipare anche il diretto interessato.

Tuttavia questa attesa sta snervando De Laurentiis, che non ha ancora ricevuto segnali concreti per il sì al rinnovo. E intorno a Zuniga 'ballano' cifre che non aiutano a chiarire la vicenda. Mentre sembra appurato che la Juventus ha offerto all'esterno un quadriennale da 2,5 milioni a stagione (più altri 500mila in eventuali premi e opzione per il quinto anno), per il Napoli si parla di un'offerta di addirittura 3,5 milioni netti, premi esclusi. Sembra strano che una simile proposta non sia stata subito 'bloccata' dal procuratore del calciatore.

In realtà il Napoli ha pareggiato l'offerta della Juventus per quel che riguarda l'ingaggio netto, ma ha promesso al colombiano bonus fino a 800mila euro, tra l'altro facilmente raggiungibili. Da qui il '40% in più rispetto alla Juventus' annunciato dal presidente. Ecco perché il calciatore sembra stia ancora riflettendo, senza dimenticare che da Torino c'è chi giura che il calciatore è ormai promesso bianconero. Tuttavia proprio Zuniga ha dichiarato di non voler rimanere a Napoli col contratto in scadenza, e questo fa intendere la sua volontà di sottoscrivere il prolungamento. Ad oggi il rischio che il calciatore prolunghi lo stallo fino a gennaio non sembra del tutto scongiurato.