124
Il focolaio esploso nella Nazionale di Roberto Mancini negli ultimi giorni, durante gli impegni di qualificazione al Mondiale del 2022 contro Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania, assume proporzioni sempre più preoccupanti e fa scattare l'allarme. Dal giorno della segnalazione della positività al Covid-19 di 4 componenti dello staff del ct - era lo scorso 30 marzo - nell'ordine Leonardo Bonucci, Marco Verratti, Alessandro Florenzi, Vincenzo Grifo e Alessio Cragno hanno avuto il medesimo riscontro dai tamponi effettuati nei giorni scorsi.

Di questi, soltanto il portiere del Cagliari è sceso regolarmente in campo nell'ultimo impegno di Serie A contro il Verona, mentre il centrale della Juve, alla pari dei due calciatori del Paris Saint-Germain e dell'attaccante del Friburgo sono stati preservati dai rispettivi club. E c'è poi il caso del Sassuolo che, in via del tutto precauzionale, aveva deciso di escludere Manuel Locatelli, Domenico Berardi e Francesco Caputo dalla gara contro la Roma avendo fatto parte del gruppo squadra della Nazionale nelle ultime due settimane.