49
Mi dispiace per Garcia, l’uomo che era riuscito a riportare la chiesa al centro del villaggio, raccogliendo i cocci di una squadra disastrata e senz’anima. Per carità, nessuna commiserazione per il tecnico francese che incasserà comunque più di cinque milioni di euro garantiti da un contratto che scade nel giugno 2017.

No, Garcia conserverà senz’altro  un eccellente ricordo della sua esperienza romana anche in chiave sentimentale visto che qui ha trovato la sua nuova compagna (insidiata a suo tempo dall’ignaro Iturbe, dicono le malelingue). Il gioco d’altra parte è sempre lo stesso: non potendosi licenziare 25 giocatori si sacrifica l’allenatore in nome di tutti.

Spalletti è un cavallo di ritorno, espressione che fa storcere il naso a molti. In realtà non esiste una regola specifica sugli allenatori che ritornano sul luogo del delitto: Liedholm, per esempio, vinse lo scudetto a Roma dove aveva già vissuto alterne vicende, ivi compreso un incredibile terzo posto con Penzo e Curcio. Di Spalletti, d’altra parte, i romantici ricordano più volentieri la Roma delle undici vittorie consecutive con una squadra nata per caso, figlia dell’emergenza, piuttosto che la fuga dopo appena due giornate e due sconfitte, con il fondato sospetto che le sirene russe lo avessero già ammaliato.

La Roma del record, che per altro arrivò regolarmente seconda, correva molto sulla scia di un esempio vivente, lo stakanovista Perrotta che, ove qualcuno l’avesse dimenticato, è un signore che faceva parte della nazionale campione del mondo. Spalletti troverà un simil Perrotta che potrebbe fare al caso suo, penso a Florenzi, ma si imbatterà ancora una volta nel Raccordo Anulare, che è il vero problema della Roma.
Una bellissima intervista a Zeman, qualche tempo fa denunciò la situazione di Trigoria dove gli allenamenti sono spesso un optional e le telefonate per avvisare il ritardo, dovuto appunto al traffico sul Raccordo, sono la regola. Per non parlare di Quelli della notte che non hanno nulla a che vedere con la band di Arbore.

Se la Roma non corre, cosa inventerà il santone di Certaldo?