123

Sarà Paul Pogba il re del mercato estivo 2014/15. Il Centrocampista francese della Juventus, ha su di sè gli occhi di mezza Europa e se finora da parte della Juventus non era mai arrivata un'apertura concreta alla cessione ma soltanto la possibilità di valutare offerte concrete, ora anche da parte della dirigenza bianconera c'è la conferma della volontà di cedere Pogba nel corso della prossima estate.

C'E' L'OFFERTA DEL PSG - Dalle pagine de Le Parisien, infatti, Pavel Nedved membro del consiglio di amministrazione della Juventus, ha confermato che l’incontro tra Pogba e il presidente Al Khelaifi c’è già stato, a Montecarlo con il consenso da parte della Juventus. Di fatto una dichiarazione d'intenti: Pogba è in vendita, chi vuole venga a trattare.

IN CERCA DI UN'ASTA - Ma perchè questo cambio di rotta? Perchè la Juve si sta esponendo, ora ammettendo la cedibilità del proprio gioiello? La risposta è semplice, ricevuta una prima proposta da parte del Paris Saint Germain (smentita dai dirigenti del club parigino) la Juventus vuole scatenare una vera e propria asta sul giocatore. Lo stesso Nedved, infatti ha confermato: "Il Psg ci ha già trasmesso un'offerta, ma su Pogba c’è l’interesse anche del Real Madrid e del Barcellona". Tanto più incasserà dalla sua cessione, infatti, tanto più potrà operare sul mercato nella prossima estate per ricostruire una nuove squadra che possa puntare a vincere tutto. 

SMENTITE (DI RITO?) - Il PSG però smentisce di aver avanzato offerte, così come la Juventus nega categoricamente tutto e ribadisce: nessuna dichiarazione di Nedved, in attesa di una posizione ufficiale che potrebbe arrivare presto. 

IL SOSTITUTO Se alla fine Pogba dovesse essere sacrificato sul mercato in uscita, la Juve è pronta all'assalto per Axel Witsel: il nazionale belga dello Zenit San Pietroburgo è stato visionato anche giovedì scorso in occasione della partita giocata a Torino in Europa League