Commenta per primo
Pavel Nedved vuole un impegno che gli lasci tempo anche per i suoi frequenti viaggi in Repubblica Ceca. L'ex campione juventino avrà massima libertà di azione e sarà consigliere personale di Andrea Agnelli, nuovo numero uno di corso Galileo Ferraris: "Aiuterò la Juve ora che c'è Andrea. E continuerò ad aiutare il calcio ceco". Nedved guarderà tante partite, valuterà giovani emergenti, suggerirà e testerà di persona. D'altronde si era già capito che il settore giovanile non era proprio la sua massima aspirazione. I bambini gli piacciono, ma c'è tempo per vestire i panni dell'insegnante. Magari più avanti. Magari provando diverse esperienze, anche quelle di direttore sportivo, finche non troverà il vero ruolo, quello ideale.