Commenta per primo

Succede tutto nel primo tempo: in vantaggio grazie allo splendido gol in pallonetto di Belloni dopo appena 3', i nerazzurri sono riacciuffati da Weber, che al 36' pareggia i conti con un bel colpo di testa. Nella seconda frazione, diverse occasioni sia da una parte che dall'altra, ma il risultato non si sblocca. Il punto conquistato oggi dalla Primavera dell'Inter in Germania è preziosissimo in chiave qualificazione alla fase successiva. Momentaneamente i ragazzi di Daniele Bernazzani sono in testa al gruppo 5 (a quota 7 punti), in attesa della sfida di venerdi' tra Rosenborg e Liverpool.

Dopo la sconfitta nel turno precedente, in Norvegia contro il Rosenborg (1-2), la Primavera dell'Inter allenata da Daniele Bernazzani, cerca oggi riscatto in Germania contro il Borussia Dortmund. Si prospetta una partita difficile per i nerazzurri che affronteranno una squadra rinvigorita dopo il successo sul Liverpool della settimana scorsa (2-1) e quindi tornata prepotentemente in corsa per accedere alla fase successiva della competizione. Le due formazioni dunque si daranno "battaglia" perchè i punti in palio quest'oggi sono pesanti, dal momento che poi, rimarranno solo due partite al termine del girone eliminatorio. I nerazzurri, vincendo oggi, metterebbero una seria ipoteca sulla qualificazione (salirebbero a 9 punti) ma per farlo bisogna battere i tedeschi ( all'andata successo per 1-0 grazie al gol di Benassi), che fanno della fisicità e della compattezza i propri punti di forza.

PRIMO TEMPO - L'Inter scende in campo con l'offensivo modulo 4-3-3 e si schiera con Dalle Vedove in porta, Bandini e Ferrara esterni bassi, coppia centrale formata da Zaro e Donkor, centrocampo con Olsen, Duncan (fresco di convocazione con la nazionale maggiore Ghanese), Acampora e tridente offensivo che vede Forte punta centrale supportato sugli esterni da Garritano a sinistra e Belloni a destra. Inizia nel miglior modo possibile la partita per i nerazzurri, pronti via e dopo appena 3 minuti di gioco passano subito in vantaggio: Acampora offre un pallone con il contagiri a Belloni, che si inserisce con i tempi giusti alle spalle della difesa tedesca e con un preciso pallonetto batte Wilmes. I padroni di casa -colpiti a freddo-, non ci stanno e dopo appena 1 minuto (4') vanno vicinissimi al pareggio: una punizione dalla destra mette solo davanti al portiere Nothnagel che colpisce a botta sicura; ma Dalle Vedove è attento e neutralizza la conclusione del centrocampista. È una bellissima partita e nonostante il campo reso pesante da un'intensa pioggia, le due squadre si affrontano a viso aperto con rapidi capovolgimenti di fronte e improvvise verticalizzazioni. Al 9' ancora Inter pericolosa: su corner battuto dalla sinistra, prima Garritano e poi Zaro (due volte) si fanno ipnotizzare da Wilmes che è bravissimo e riesce a sventare il pericolo. La risposta dei gialloneri non si fa attendere e all'11' con un'azione manovrata sulla destra di Deichmann vanno vicini al pareggio: un bel traversone teso del tedesco trova solo a centro area Weber che colpisce bene di testa, ma la sua conclusione è imprecisa e sfila di poco oltre la traversa. Al 36' arriva il gol del pari dei padroni di casa: Dudziak è libero di crossare in mezzo, Bandini e Zaro lasciano solo Weber che di testa mette alle spalle di Dalle Vedove. Si chiude quindi sul risultato di 1-1 il primo tempo di Borussia Dortmund-Inter.

SECONDO TEMPO - Senza cambi, inizia il secondo tempo. I ritmi di gioco sono meno frenetici rispetto alla prima frazione, si verticalizza poco e si fraseggia più nella zona centrale del campo. Al 48' azione pericolosa dei tedeschi: Dudziak trova con una palla filtrante un intelligente corridoio per Bandowski, -che pecca di egoismo- e anzichè servire Weber libero a centro area, spreca tutto con un improbabile tiro cross che sfila innocuo sul fondo. I nerazzurri sono meno brillanti rispetto ai primi 45' e soffrono le iniziative dei padroni di casa, che spesso infilano il centrocampo interista senza incontrare troppe difficoltà. Al 72' il Borussia va vicino al vantaggio: Deelen sulla fascia, fa fuori in velocità Ferrara e mette dentro un cross perfetto per Deichmann che colpisce di prima, trovando la risposta sicura di uno strepitoso Dalle Vedove. All'85' Bandini è autore di una pregevole azione sulla destra: salta l'avversario e fa partire un rasoterra teso a centro area che non trova pero' nessun compagno pronto alla deviazione. La risposta dei gialloneri è immediata e arriva un minuto dopo (86'): Nothnagel si libera della marcatura di Zaro e conclude in porta con un gran tiro; Dalle Vedove oggi è in stato di grazia e nega ancora una volta il vantaggio ai padroni di casa. Dopo appena un minuto di recupero finisce sul risultato di 1-1 la sfida di Dortmund. Succede tutto nel primo tempo, per i nerazzurri quello conquistato oggi è un punto fondamentale per il prosieguo del cammino in NextGen Series.
 

BORUSSIA-INTER 1-1

Marcatori: 3' Belloni, 36' Weber

Borussia (4-2-3-1): 1 Wilmes; 3 Deelen, 4 Zeugner, 22 Langesberg, 7 Bandowski; 6 Deichmann, 5 Nothnagel; 2 Knystock, 10 Dudziak (65' Beutler), 13 Bohmet; 23 Weber (88' Benkarit).
A disposizione: 25 Stienemann, 8 Ruwe, 9 Benkarit, 17 Dytko, 18 Greshake, 21 Aydincan.
Allenatore: Eickel S


Inter (4-3-3): 1 Dalle Vedove; 2 Bandini, 4 Zaro, 5 Donkor, 3 Ferrara; 8 Olsen, 6 Duncan, 10 Acampora (88' Del Piero); 7 Belloni, 9 Forte, 11 Garritano (82' Terrani).
A disposizione: 12 Smug, 13 Guglielmotti, 14 Tassi, 16 Gabbianelli, 18 Bocar.
Allenatore: Daniele Bernazzani
Arbitro: Soren Storks
Note. Ammoniti: 75' Zaro Recupero: - . 1'