64
Una stella destinata a splendere per tanto tempo. In Argentina sono sicuri, Alex Luna è l'ultimo talento in rampa di lancio, l'ultimo baby gioiello che il calcio albiceleste ha messo in vetrina. Classe 2004, per molti considerato "el futuro diez", è un giocatore brevilineo in grado di muoversi in tutte le posizioni dell'attacco, compreso il ruolo di falso nueve, anche se lui stesso si definisce un 10 che "deve indossare la maglia numero 10". Divertire e divertirsi è sempre stato il suo motto, proprio come il suo idolo, Neymar, attaccante brasiliano del Paris Saint-Germain: "Mi piace il suo stile di gioco, mi piace imitarlo. E' il migliore al mondo insieme a Messi, è decisamente meglio di Ronaldo".

SOTTO OSSERVAZIONE - Campione dell'Octava y Novena División de AFA, titolo ricamato da 16 gol, Luna nel 2019 ha vestito la maglia della selezione argentina under 15, con la quale ha vinto il torneo internazionale Vlatko Markovic, disputato in Croazia. Il suo futuro sarà lontano dall'Atlético de Rafaela, non è detto che sia in Argentina. Il Velez, che la scorsa primavera aveva messo le mani sul suo cartellino, è una pista che si è raffreddata, a oggi non sono da escludere la pista Racing o un salto in Europa. La lista dei club interessati è lunga, al suo entourage hanno manifestato interesse squadre da mezzo Continente, tra queste, secondo quanto scrive TycSports, ci sarebbe anche il Milan, sempre molto attento ai giovani di talento. Al momento una proposta concreta non è nei piani, ma la sua crescita sarà monitorata.