Commenta per primo

 

'La commemorazione ufficiale di Gabriele Sandri, con l'affissione di una targa ricordo nell'autogrill nei pressi di Arezzo dove fu ucciso, e' stata bloccata per mancanza di autorizzazioni'. Lo sostiene il deputato Mario Baccini (Pdl), che ha scritto al ministro Altero Matteoli chiedendo un intervento per sbloccare la situazione. 'La Fondazione Sandri e il Comitato Mai piu' 11 novembre - spiega Baccini in una nota - chiedendo le autorizzazioni ad Autostrade aveva organizzato un evento commemorativo che si sarebbe  dovuto completare con l'affissione di una targa nel luogo dove e' stato ucciso il giovane tifoso della Lazio. Purtroppo la Fondazione e il Comitato Mai piu' 11 novembre hanno ricevuto una telefonata, da parte di un delegato di Autostrade, che dichiarava l'impossibilita' di erigere il monumento commemorativo poiche' l'area interessata sarebbe di competenza di Ans spa'. 'Questa aleatoria comunicazione - aggiunge Baccini - potrebbe dare adito ad interpretare una volonta' di fermare la commemorazione'.
 
Baccini ha dunque chiesto al ministro di intervenire 'presso Autostrade e Anas per permettere di affiggere la targa in memoria di Gabriele'.