28
Antonio Nocerino, ex centrocampista del Milan, parla di Zlatan Ibrahimovic, nuovo acquisto dei rossoneri e suo ex compagno, grazie al quale riuscì a realizzare 11 gol nella stagione 2011/12. Queste le parole dell’ex numero 22 milanista a MilanNews.it: “Sono contento perché Ibra ha sempre dimostrato amore verso la città e la squadra. Onestamente era quello che serviva al Milan, perché Zlatan è un campione, porta personalità e potrà essere una guida per i ragazzi giovani che ci sono in squadra”. 


SFRUTTARE IBRA - “Spero che in tanti possano sfruttare Ibra. Lo spero con tutto il cuore. Quando Zlatan ha la palla, intorno ha bisogno di giocatori di gamba, che si buttino nello spazio e che attacchino la profondità. Chi farà questo, beneficerà dei suoi assist, del suo aprire lo spazio. Perché quando gioca, lo prendono in due e ci sarà maggior libertà per gli altri”.
SULL’APPORTO DI IBRA - “In primis porterà la sua grande mentalità. È uno che pretende tanto. Con Zlatan li dentro, non si scherza più. In allenamento non ci sarà spazio per sgarrare o per abbassare il ritmo, perché lui vuole vincere sempre, anche le partitelle a tema o di fine allenamento. I giocatori dovranno dare il 300%. Ha una mentalità impressionante, vuole alzare l’asticella, sua e dei compagni. E se lo ascolti e capisci quello che lui fa realmente, ti fa dare quel qualcosa in più. Perché se lo fa lui a 38 anni, lo devono poter fare anche ragazzi che hanno 10-15 anni in meno di lui”.