1
Antonio Nocerino, nel corso di una diretta sul canale Twitch del Milan, si è soffermato anche su Alessio Romagnoli: "È arrivato al Milan quando c'ero anche io, era un momento di difficoltà; era uno dei giovani sulla bocca di tutti. Il calcio è così: è diventato capitano del Milan col triplo delle pressioni e non è facile. Secondo me, in quel momento lì, mentre gli altri continuavano la crescita, lui si è fermato forse per una questione mentale e si è un po' accomodato. Poi, è arrivata la concorrenza e adesso sa che o si smuove un po' o non gioca, perché il Milan ha tanta qualità in squadra; quindi per giocare devi andare più forte: ora sta dimostrando che sa andare più forte, che sa uscire dalla zona comfort. Ora sta facendo qualcosa in più per meritarsi di giocare e di fare belle partite".