28
Era tutto fatto per il trasferimento di Luca Ranieri in prestito dalla Fiorentina alla Salernitana, ma nella giornata di oggi c'è stato il ripensamento del giocatore che nel frattempo era già arrivato in città per le visite mediche prima della firma sul contratto. Motivo? I tanti messaggi da parte dei tifosi granata, che sui suoi profili social gli consigliavano di non andare a Salerno. Più passavano le ore e più si facevano insistenti: "Sei tropo forte per venire qui", e giù critiche e insulti alla società. Il difensore ha intuito che il clima a Salerno non è dei più sereni, decidendo così di fare dietrofront e rientrare a Firenze per cercare un'altra destinazione. Ranieri non se l'è sentita di iniziare una stagione in un clima simile a quello che aveva già vissuto due anni fa a Foggia, con contestazioni verso la proprietà e la retrocessione a fine stagione.
IL COMUNICATO - Attraverso un comunicato pubblicato su Instagram dalla Football Trade Company, l'agente del giocatore Paolo Paloni ha fatto chiarezza sull'episodio: "Ringraziamo la Salernitana (il Presidente Lotito e Mezzaroma) e in particolare modo il direttore Fabiani che sia professionalmente che umanamente è stato encomiabile. C'era l'accordo su tutto avevamo finanche firmato il modulo di trasferimento dalla Fiorentina e sottoscritto il contratto con il club salernitano. Come buona prassi ovviamente si aspettavano le visite mediche per il deposito dei documenti. In effetti Ranieri è sceso a Salerno ma quando la notizia di un suo trasferimento in terra campana è iniziata a circolare sui social sono arrivati dei messaggi sul telefono del ragazzo che lo sconsigliavano ad accettare il trasferimento. Ne abbiamo tempestivamente relazionato al direttore Fabiani".